Collezione d'arte

Nell'hall dell'Hotel Balmes e fino all'interno delle camere, è esposta una collezione di pezzi d'arte africana sub-sahariana, fondamentalmente della cosiddetta regione del Sudan, l'estesa area dell'Africa centrale che va dall'Atlantico al Mar Rosso. Si tratta di maschere e sculture tridimensionali intagliate in legno e utilizzate nella maggior parte delle etnie dell'Africa nera, rappresentazioni dei suoi esseri mitologici e ancestrali, spiriti o forze sovrannaturali che esercitano un potere sulla collettività.

Quest'affascinante collezione include maschere delle etnie soninké (Mali, Burkina Faso, Costa d'Avorio, Mauritania, Senegal) e baulé (Gana e Costa d'Avorio), così come statuine ibeji provenienti da gruppi youruba (sud-ovest della Nigeria, Benin e Togo), pezzi antropomorfi che vanno, generalmente, in coppie di diverso sesso e che rappresentano spiriti venerati con preghiere ed offerte. Risalta anche un reliquiario Kota (Gabon e Congo), figure stilizzate in legno ricoperte in rame o latta usate come protettore spirituale dei defunti.

  • Condividere su:

+34 934 456 500